Gli strumenti che l’enciclica “Laudato SI” offre a chi ha responsabilità amministrativa

(Tv7 Avellino) – Gli Stati Generali dell’Ecologismo a Castel Gandolfo, per la sede simbolica in cui si svolgono, non potevano che iniziare con un incontro aperto al pubblico su una delle encicliche più visionarie della Storia. Nel 2015 Papa Francesco scrisse la Laudato Si’, trattando le interconnessioni tra la crisi ambientale del Pianeta e la crisi sociale dell’Umanità. Venerdì 24 Settembre dalle ore 10, presso la Sala Consiliare del Comune di Castel Gandolfo, si terrà un dialogo a più anime sugli strumenti che l’enciclica fornisce a chi ha Responsabilità Amministrativa. Al dibattito prenderanno parte alcuni ospiti tra cui Padre Enzo Fortunato giornalista e direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi, il Giurista Giuseppe Corasaniti, il Senatore Fiorello Cortiana di “Lombardia Sostenibile” e il Consigliere Comunale ed ex Sindaco del Comune di Melpignano (LE) Ivan Stomeo. Il Sindaco di Castel Gandolfo porterà il saluto della Cittadinanza e le Autorità Religiose locali porteranno, con Padre Fortunato, il loro contributo di analisi della Laudato Si’ sotto l’aspetto religioso, ma si innesteranno le traduzioni laiche di Corasaniti e le applicazioni pratiche e concrete di Cortiana e Stomeo. L’evento potrà essere seguito in presenza da un numero contingentato di persone (non otre 20) oppure da remoto tramite la diretta sui canali Facebook e Instagram di Patto Ecologista Riformista.