Avellino, “Rivoluzione familiare” – Il diritto di essere genitori

(Tv7 Avellino) – Venerdì 1° ottobre, alle ore 17:30, presso il Circolo della Stampa di Avellino si terrà la conferenza stampa di presentazione della campagna “Rivoluzione Familiare”, promossa dall’associazione “Apple Pie: l’amore merita LGBT+”, che ha sede nel capoluogo irpino.

L’intento del progetto è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, la società civile e la politica, sull’urgenza di modificare la Legge 184/1983, estendendo la possibilità di adottare a coppie LGBT+ e a persone single – a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere – che ritengano di aver maturato adeguata disponibilità ad accogliere un figlio e che abbiano le caratteristiche psicoattitudinali per farlo; così come avviene già da tempo in molti altri paesi dell’Unione europea.  In Italia, ad oggi, è negata questa opportunità, nonostante sia in vigore il principio del superiore interesse del minore – da tutelare in ogni formazione sociale – e che proprio le evidenze scientifiche abbiano mostrato come sia coppie LGBT+ che persone single siano in grado di fornire a un bambino il giusto apporto materiale ed emotivo, al pari delle coppie etero.

“Non c’è pregiudizio che tenga», infatti, è il motto di “Rivoluzione familiare”, iniziativa che ha già ottenuto il patrocinio da più di 100 realtà, tra associazioni e operatori dell’informazione, sparse su tutto il territorio nazionale. Durante la presentazione, interverranno: Antonio De Padova, presidente dell’associazione “Apple Pie: l’amore merita LGBT+”; Immacolata Festa, psicoterapeuta; e l’avvocato Nadine Sirignano. Angelantonio Citro, portavoce dell’associazione, farà da moderatore. Nel corso dell’evento, inoltre, verrà proiettato lo spot realizzato per la promozione della campagna e verranno mostrate alcune

testimonianze video.

Tutte le cittadine e i cittadini sono invitati a partecipare.

A causa delle vigenti normative anti-Covid, si consiglia di richiedere informazioni per l’accesso attraverso i seguenti contatti: 3288284176 / rivoluzionefamiliare@gmail.com