Avellino, tunnel di Piazza Libertà la Guardia di Finanza acquisisce gli atti

(Tv7 Avellino) – La Procura generale della Corte dei Conti vuole vederci chiaro sul cantiere lungo 14 anni del tunnel di Piazza Libertà. È questo il motivo della visita a sorpresa ieri nei locali di Palazzo di Città ad opera della Guardia di Finanza, che ha acquisito tutta la documentazione relativa all’annosa opera del sottopasso in completo stallo ormai da due anni. Ad essere ascoltati, inoltre, sono stati il segretario generale Vincenzo Lissa, il responsabile dei Lavori Pubblici Luigi Cicalese, il dirigente Gaetano D’Agostino e il Rup (responsabile unico del procedimento) Gabriella Del Paradiso. Tra gli ultimi atti amministrativi, l’attenzione degli inquirenti è puntata sulla variazione di bilancio del novembre 2019 che stanziava ulteriori 557 mila euro per dare seguito alle prescrizioni ricevute dal Provveditorato alle opere pubbliche necessarie per dare seguito all’opera, il cui costo complessivo ammonta finora a 18 milioni di euro.