Avellino, Coni cerimonia di consegna delle benemerenze sportive

(Tv7 Avellino)  – Oggi pomeriggio, presso la Palazzina Bubbles del Country Sport di Picarelli, si è svolta la cerimonia di consegna delle benemerenze sportive organizzata dal Coni di Avellino.

Presente, alla cerimonia, il delegato Coni Avellino Giuseppe Saviano: “Il dato più importante è aver ritrovato la normalità, confidando che si possa continuare così. Molte società hanno chiuso le attività e molti genitori hanno portato i figli nelle palestre. Serve una presenza forte da parte nostra, in grado di rinnovare lo sport e gli impianti e di dare sviluppo alle aree interne che si stanno desertificando”.

Queste le dichiarazioni di Sergio Roncelli, Presidente del Coni Campania: “Oggi è la prima giornata ufficiale post Covid. Festeggiamo non solo i medagliati ma l’intera federazione con un estate di grandi vittorie. L’Irpinia ha sempre avuto un ruolo fondamentale e quelli degli atleti di oggi sono successi che vengono da anni di preparazione: anche loro hanno dimostrato che il Covid non ha fermato lo sport antagonistico”.

L’ex presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, ha espresso le sue considerazioni per la cerimonia odierna: “La mia presenza testimonia la vicinanza personale a tutto lo sport che, oggi, si riunisce qui per festeggiare tutto l’impegno nel proprio campo. Io vengo dal Coni e dallo sport in generale e sono particolarmente legato allo sport avellinese”.

Tra i tanti atleti premiati, spicca anche Aniello Michelangelo, campione mondiale di biliardo e medaglia d’oro al valore atletico: “Per me si tratta del secondo titolo mondiale, dopo il primo conseguito il 9 luglio 2016. Questo titolo arriva dopo 7 anni che vivo in provincia di Avellino. È stata un esperienza grandissima e una grandissima soddisfazione. Il biliardo adesso è uno sport a tutti gli aspetti ed è premiato dal Coni”.