Un piccolo segnale di ripresa per Anna che fa ben sperare.

 (Tv7 Avellino) – Buone notizie dal “Cardarelli” di Napoli, migliorano leggermente le condizionioni di Anna, la 35enne di Avellino che nella serata di sabato, è  stata travolta da un ritorno di fiamma di una stufa a pellet.

Anna, ricoverata prima al Moscati, poi al Centro Grandi Ustioni dell’ospedale Cardarelli di Napoli, ha riportato gravi ustioni su viso, collo e braccia.

L’altro ieri Anna è stata estubata e ha iniziato a respirare autonomamente. Ora è sotto stretto controllo dei medici. Un piccolo segnale di ripresa che fa ben sperare.

L’Irpinia tutta  continua a prega per lei.