Avellino, boom di contagi, ospedali a rischio, l’ASL studia in caso di peggioramento

(Tv7 Avellino) – Covid Hospital pieno e reparti ordinari a rischio. Tutti i 25 posti della struttura di degenza ordinaria destinati ai contagiati al “Moscati” di Avellino sono occupati, mentre tre su sei sono quelli occupati in terapia intensiva. Presso l’azienda ospedaliera della città prende corpo, così come nei mesi addietro, la riconversione di altri reparti per permettere i ricoveri delle persone positive.

Al “Frangipane” di Ariano Irpino, invece, la situazione vede 11 ricoverati in seguito al contagio. Di questi 2 sono in terapia intensiva, e 9 in degenza ordinaria. 33 i posti a disposizione, di cui altri 14 ricavabili dalla riconversione del reparto di Medicina.

La direttrice generale dell’Asl Maria Morgante, e il dg del “Moscati” Renato Pizzuti nella giornata di IERI,  martedì 3 gennaio,  hanno incontrato il responsabile dell’unità di crisi regionale Italo Giulivo per fare il punto in caso di un peggioramento della situazione legata ai ricoveri.