Avellino, piano di zona A04, il Tar Campania da ragione a Festa

(Tv7 Avellino) –  Il Comune di Avellino si aggiudica un altro round davanti ai giudici amministrativi del Tar Campania contro la Regione che aveva commissariato l’azienda consortile. Il Tar , sezione staccata di Salerno ha emesso nella  giornata di ieri, contro la Regione Campania, “in persona del Presidente in carica” rappresentato e difeso dagli avvocati Beatrice Dell’Isola e Tiziana Monti, esprimendosi sul ricorso 1896 proposto dall’Azienda Speciale Consortile Ambito A04, rappresentata e difesa dall’avvocato Marcello Fortunato, e decretando l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia, del decreto di commissariamento per l’ambito di Avellino. Secondo quanto deciso dai magistrati Leonardo Pasanisi, Pierangelo Sorrentino, e Fabio Di Lorenzo, si “accoglie l’istanza cautelare e per l’effetto sospende il provvedimento impugnato, compensa le spese, e fissa per la discussione del ricorso l’udienza pubblica del 12 ottobre 2022”.

Gianluca Festa, che ha sempre parlato di una “ritorsione politica” da parte di De Luca contro di lui, commentando la notizia dalle pagine  Facebook: “È una bellissima notizia, abbiamo sempre sostenuto che non ci fossero i motivi per commissariare l’Azienda, e che ci siamo trovati nei mesi scorsi di fronte a un attacco politico. L’azienda è viva e funzionante, per questo chiediamo con forza alla Regione di erogare i fondi aggiuntivi per chi ne ha più bisogno. È una bella risposta al presidente De Luca e all’assessore Fortini, con cui non ho parlato fino ad oggi perché ho atteso che la verità venisse a galla. Continuiamo con grande forza il lavoro che stiamo facendo” conclude il sindaco di Avellino.