Serino, il 37enne senegalese accusato di pedofilia resta in carcere.

di Marco Iandolo

(Tv7 Avellino) – Ancora in carcere il presunto pedofilo. Il 37enne senegalese, residente a Serino e arrestato a Novara, lo scorso 2 giugno, con l’accusa di adescamento di minori, atti sessuali con minori e pornografia minorile.

Il Tribunale del Riesame si è infatti, dichiarato incompetente rispetto alla scarcerazione del presunto pedofilo, attualmente detenuto presso il carcere della città piemontese.

Nel frattempo, il Gip del Tribunale di Torino ha trasmesso gli atti alla Procura di Napoli. Inoltre,è stato nominato il perito incaricato di acquisire immagini e chat dallo smartphone del 37enne.