Roma, legge elettorale, Rotondi (Fi/Dc): “Con questo sistema non c ‘è vincitore”.

dalla redazione

(Tv7 Avellino) – Roma,  3 luglio 22 – “È da irresponsabili mantenere questa legge elettorale, a suo tempo pensata consapevolmente per favorire un  governo del Pd di Renzi con la Forza Italia di allora. Si volle una  legge scientificamente impossibilitata a produrre un vincitore, in modo da rendere inesorabile il governo di unità nazionale. Come poi è stato, sia pure con protagonisti diversi da Renzi. Con questa legge elettorale, una coalizione per vincere deve conseguire il 51 per cento nella quota proporzionale e i due terzi dei collegi uninominali, cioè  un risultato alla Putin. Chi vuole il maggioritario, chieda una correzione in tal senso. Chi vuole il proporzionale, abbia il coraggio di farlo. Chi rimane attaccato a questa legge, lo dica chiaro: vuole  Un altra legislatura senza vincitori ”. Così Gianfranco ROTONDI, presidente di ‘Verde è popolare’, in un messaggio alla dirigenza del  suo partito, riunito in un convegno di studi a Polsi, nella Locride.

ROTONDI non ha potuto partecipare all’evento, avendo perso ieri  l’aereo, a causa del blocco stradale avvenuto a Roma per un incidente all’altezza della via Ostiense.