Cesinali, Al Teatro D’Europa in scena il “Don Chisciotte” dell’Academie Du Ballet Classique di Zelia Guarini.

di Raffaella Bellezza-

(Tv7 Avellino) – Domenica 3 luglio 2022, presso il Teatro D’Europa di Cesinali, alle 19:30, è andato in scena il balletto “Don Chisciotte” di Minkus dell’Academie Du Ballet Classique del Maestro Zelia Guarini.

La messa in scena è stata emozionante: sin dall’apertura di sipario si è trasportati in una piazza di Barcellona piena di colori, suoni, volti gioiosi. La drammaturgia musicale è fluida, l’esecuzione tecnica da parte delle ballerine, nelle Variazioni, Danze di Carattere è risultata precisa, attenta. Parimenti, l’esecuzione sul piano interpretativo-teatrale è il risultato di un lavoro magistrale: sono entrate a pieno, nei ruoli dei personaggi che hanno interpretato, espressive nei gesti, nei passi e soprattutto con i volti, nonostante la loro giovane età. Mentre nei momenti recitati, si è registrata una coinvolgente interazione tra attori e ballerini, rendendo chiara la narrazione al pubblico presente in platea.

I costumi dai colori sgargianti rispecchiano al meglio l’ambientazione narrativa (spagnola) e di ogni singolo personaggio del balletto. Tutto ciò è frutto dell’esperienza e della competenza professionale, accademica e teatrale del Maestro Zelia Guarini, che insieme alle sue allieve, che hanno studiato in maniera approfondita rigidi programmi, hanno condotto la compagine formata da giovanissime ballerine ad affrontare un lavoro, ostico e complesso come il Don Chisciotte. Un caso esemplificativo della dedizione e della disciplina

richiesta dalla danza classica, che entra da sempre a pieno diritto nel Teatro Musicale.

All’allestimento hanno preso parte, con la coreografia ripresa da Zelia Guarini, Luca Gatta nella parte di Don Chisciotte, Maria Teresa Battista di Sancho Panza, Luca Gatta di Lorenzo (l’oste padre di Kitri), Maria Teresa

Battista di Gamache. Scene di Maurizio Iannino, Assistente Musicale, Raffaella Bellezza, Tecnico del suono, Manuel Lomazzo.

La versione più celebre, del Balletto di repertorio del “Don Chisciotte” è quella del coreografo Petipa sulla musica di Minkus, la prima si tenne il 14 dicembre del 1869 presso il Teatro Bolsoj di Mosca. La trama del balletto si articola sulle vicende di Gamasche, uomo ricco che tenta invano di ostacolare l’amore tra Kitri e Basilio. Nel terzo atto emerge lo snodo della trama: Kitri, in preda alla tristezza, chiede al padre l’approvazione del matrimonio prima che Basilio muoia (morte finta) e il padre approva, Basilio di scatto s’alza da terra e con una grande festa si celebra l’unione dei due innamorati.