Montefredane, incidente sul lavoro, lunedì l’autopsia sul corpo del 55enne.

di Marco Iandolo

(Tv7 Avellino) – Nella giornata di ieri all’interno di un opificio per la realizzazione di manufatti in cemento, un 55enne è precipitato in una vasca profonda 10 metri.

La vittima si chiamava Amato Capossela, geometra avellinese di 55 anni e, per lui, non c’è stato nulla da fare.

Nella giornata di lunedì prossimo sarà affidato l’incarico per eseguire l’autopsia sul corpo di Amato. Si procede per il reato di omicidio colposo. Il responsabile dell’azienda è destinatario di un’informazione di garanzia. Atto necessario per poter procedere agli accertamenti necroscopici e accertare le cause del decesso.

I Carabinieri hanno eseguito tutti i rilievi necessari per ricostruire i fatti e accertare eventuali responsabilità. Sono stati sentiti dipendenti e responsabili dell’azienda.

Ancora indagini in corso.