Avellino, centro per l’Autismo, il TAR ordina il comune di restituire i suoli al proprietario.

di Marco Iandolo

(Tv7 Avellino) – Il Comune di Avellino dovrà restituire al legittimo proprietario, l’imprenditore di Mercogliano Pasquale Pescatore, l’area dove è stato realizzato il Centro per l’Autismo, struttura peraltro in via di completamento e di assegnazione all’Asl.

Il TAR di Salerno,  contesta l’occupazione illegittima di quei suoli e condanna il Comune di Avellino al risarcimento dei danni patrimoniali provocati al proprietario in seguito alla occupazione illegittima.

La decisione resa nota oggi è stata assunta dai giudici amministrativi nella camera di consiglio tenuta il 30 settembre scorso. Il Comune, adesso, può fare appello al Consiglio di Stato. Oppure procedere a un “esproprio sanante” per provare a chiudere il contenzioso. Valutazioni che incideranno senza ombra di dubbio su tempi e costi di un’opera molto attesa, a sfondo sociale, nata sotto una cattiva stella e su progetti sbagliati che oggi restituiscono occupazioni illegittime dei suoli.