Monza, l’ex calciatore dell’Avellino Izzo rischia 4 anni e 10 mesi di carcere.

di Marco Iandolo

(Tv7 Avellino) – La direzione Distrettuale Antimafia di Napoli ha chiesto 4 anni e 10 mesi di carcere per l’ex difensore dell’Avellino, attualmente in forza al Monza, Armando Izzo, con le accuse di concorso esterno in associazione camorristica e due episodi di frode sportiva. Nella giornata di ieri, come riportato da Il fatto Quotidiano, è arrivata la requisitoria finale del pm Maurizio De Marco, nel processo legato a presunti episodi di calcio scommesse orchestrati e legati ai fratelli Accurso, del clan camorristico della Vanella Grassi e che risalgono al periodo in cui il centrale difensivo napoletano vestiva la maglia dell’Avellino.