Mercogliano, Teatro 99 Posti, “Non il solito Natale”: tre spettacoli di divertimento, riflessione e grande musica.

dalla redazione

(Tv7 Avellino) – Un Natale speciale per un pubblico speciale. Il “Teatro 99 Posti” di Mercogliano,  organizza una rassegna di tre spettacoli, “Non il solito Natale”, per condividere con gli spettatori le festività. Divertimento, riflessione e grande musica, per trascorrere serate piacevoli, nell’accogliente struttura gestita dal Co.Ci.S., conosciuta in Italia per la qualità della proposta artistica del genere contemporaneo.  Allegria e coinvolgimento garantiti, per vivere insieme momenti di sana evasione, ma anche di approfondimento del valore dell’arte nella quotidianità.

Il primo appuntamento sarà il 29 dicembre, con due protagonisti dei palcoscenici internazionali, la cantante Marina Bruno ed il pianista Giuseppe Di Capua, in “Gospel, Spirituals & Carols”.L’anelito religioso viene esaltato dalla straordinaria vocalità di Marina Bruno, raffinata interprete della tradizione del genere gospel e spiritual, espressione del popolo afroamericano. Un grande messaggio d’amore e di pace, dunque, con due artisti eccezionali, che interagiscono con gli spettatori, grazie ad un’empatia spontanea, che conferisce al repertorio un fascino intimistico ed universale.

Il 3 gennaio 2023, sipario su “La Grande Magia”, la drammaturgia di Eduardo De Filippo, messa in scena da “Proteatro”, con la regia di Francesco Scotto e l’adattamento di Rosario Sparno, che ha ottenuto il consenso di Luca Filippo. Una serata di grande spettacolo, nel rispetto della migliore tradizione teatrale napoletana, rappresentata da Eduardo, ma anche internazionale, considerato che le opere di De Filippo sono state tradotte e messe in scena all’estero. Umanità palpitante, ironia e riflessione, in una pièce teatrale dal ritmo scenico incalzante.

Il 7 gennaio 2023, sipario su “A lo stesso punto però a n’ata parte”, il successo scritto  e interpretato da Paolo Capozzo, con Maurizio Picariello, per la regia di Gianni Di Nardo. Un’opera molto apprezzata dal pubblico, per l’atmosfera da sogno creata dal talento dei protagonisti. I dialoghi e lo stupore di Compa’ Prisco e Compa’ Mostino risvegliano l’immaginazione, trasportando lo spettatore in una dimensione surreale. Una prova d’attore eccellente per Paolo Capozzo e Maurizio Picariello, che con grande complicità artistica, fanno sorridere, risvegliano la tenerezza, ma anche la voglia di cultura, riscoprendo i copioni dei grandi autori della letteratura teatrale internazionale. “ Abbiamo pensato- afferma Maurizio Picariello- a un mini cartellone che stimoli il pubblico a condividere  il fascino del palcoscenico, con le emozioni e la ricerca della bellezza, per trasmettere messaggi positivi, all’insegna della fratellanza e della comunanza di sentimenti e valori”-.

Per informazioni, si può contattare il numero 389- 8856273.