Mercogliano, Cin Cin della Ets Impresa Sociale Cooperativa Pianeta Autismo e il M.I.D. in rappresentanza del comune .

di Marco Iandolo

(Tv7 Avellino) – Nel pomeriggio di ieri il Coordinamento Regione Campania del M.I.D., nella persona del Coordinatore Regionale Giovanni Esposito in rappresentanza anche della Consulta Municipale Associazioni Persone con Diversa Abilità del Comune di Mercogliano accompagnato dal Sindaco Vittorio D’Alessio, siamo stati felicissimi e onorati di aver potuto brindare al nuovo anno in compagnia degli amici della Ets Impresa Sociale Cooperativa Pianeta Autismo Operatori, Genitori, Utenti e anche vari Rappresentanti Istituzionali presenti per l’occasione, Associazioni.

Un pomeriggio davvero speciale, dettato non solo da un semplice aperitivo ma anche e soprattutto da tanta vera e pura inclusione sociale a misura di tutti, superando così anche la diversità.

Difatti i ragazzi in carico alla Ets Impresa Sociale Cooperativa Pianeta Autismo presieduta dalla Presidentessa Simona Guacci e dalla Vice Presidente Marianna Festa si sono potuti divertire davvero tanto dietro le note musicali del Capodanno che hanno accompagnato il loro “Trenino Allegro” voluto tanto dalla Psicologa Dr.ssa Angela Amoroso e il “Tradizionale Pe Pe Pe Song, Heppy New Year, uscendo dopo il brindisi dalle stanze dove quotidianamente svolgono i laboratori e a salutare gli ospiti sulle note di Andrea Sannino col famoso  brano Abbraciame riunendosi davvero in un meraviglioso e grande abbraccio all’insegna della solidarietà e della fratellanza.

Anche il M.I.D. Coordinamento Regione Campania agli amici della Ets Impresa Sociale Cooperativa Pianeta Autismo e a tutte le Associazioni, Istituzioni, Autorità Civili, Militari e Politiche rivogliamo dal profondo del nostro cuore, sempre vicino alle persone con diversa abilità, in condizione di svantaggio economico e sociale e anziani i nostri più meravigliosi Auguri di Buon Anno con l’auspicio che tante difficoltà, criticità e barriere soprattutto mentali e con il contributo di tutti possano essere finalmente superate e abbattute.