Solofra, appuntamento il 17 gennaio con la tradizione delle Carcare di Sant’Antuono.

dalla redazione

(Tv7 Avellino) – Il 17 Gennaio, come da tradizione, saranno tre le piazze di Solofra a festeggiare Sant’Antonio Abate con il falò in onore del santo nei quartieri di Fratte, Balsami e nella Frazione di Sant’Agata.

Il Santo monaco che da sempre è raffigurato con un maiale e un rametto di ebano, reo di aver preso, negli inferi, il fuoco a favore degli uomini porta con sé il significato di una forza benefica, purificatrice e distruttrice nello stesso tempo.

A Solofra la raccolta della legna per i falò iniziava per tempo e diventava una gara tra rioni nell’approntare la catasta a forma di piramide più grande che vedeva ogni anno un rione prevalere sull’altro. Oggi nelle piazze resta il significato della festa, un motivo per stare intorno al fuoco nel cuore dell’inverno, lasciare la solitudine dei camini per divertirsi insieme.

La Festa che prende il nome di A Carcare e Sant’ Antuono oltre all’accensione del tradizionale falò vedrà la partecipazione di gruppi popolari con cui ballare a ritmo di musica folkloristica e gustare gli immancabili piatti tipici nelle piazze interessate dalle ore 19.00 circa.

Presso la Chiesa dell’Ascensione (anche detta Chiesa Sant’Antonio) nel quartiere Balsami, la Chiesa di San Giuliano nel quartiere Fratte e la Chiesa di Sant’Agata Vergine e Martire nella frazione di Sant’Agata Irpina dalle ore 18.30 vi sarà la Santa Messa, nella frazione di Sant’Andrea, invece, nella Chiesa di Sant’Andrea Apostolo, la Funzione inizierà alle ore 18.00.

L’Associazione Turistica Proloco di Solofra invita alla partecipazione.

Maggiori informazioni sui programmi sulla pagina https://www.facebook.com/prolocosolofra.