Regione Campania, prorogata allerta meteo.

La nota della Protezione Civile della Regione Campania –

(Tv7 Avellino) – La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato, fino alle ore 9 di giovedì 19 gennaio 2023, l’avviso di allerta meteo attualmente in vigore.

Fino alle ore 9 di domani, mercoledì 18 gennaio:

  • il livello dell’allerta è Arancione su tutta la Campania.

Dalle ore 9 di domani fino alle ore 9 di giovedì 19 gennaio il livello di allerta è:

  • Arancione su: Zona 1 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana); Zona 3 (Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini); Zona 5 (Tusciano e Alto Sele); Zona 6 (Piana Sele e Alto Cilento; Zona 8: Basso Cilento)
  • Gialla sul resto della regione.

Permane una allerta per precipitazioni di moderata o forte intensità, venti forti con raffiche e mare molto agitato lungo le coste esposte.

Attenzione massima va posta al rischio idrogeologico, anche diffuso, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse.
 
La Protezione Civile della Regione Campania richiama le autorità competenti alla massima attenzione mantenendo attivi i Centri operativi comunali. Si raccomanda di attuare tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e di adottare le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini anche in considerazione delle precipitazioni dei giorni scorsi e della saturazione dei suoli.

Anche nelle zone in cui da domani si passa al livello giallo saranno ancora possibili fenomeni franosi e caduta massi, in considerazione della saturazione dei suoli.

Si invitano le autorità competenti a controllare altresì la corretta tenuta del verde pubblico, nonché delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

Prestare attenzione ai successivi avvisi diramati dalla Sala operativa regionale.