Grottaminarda, campionato “Regine d’Irpinia”: 80 scacchisti.

dalla redazione –  

(Tv7 Avellino) – 5 campioni regionali, quasi tutti under 16, 13 Comuni rappresentati, 14 squadre per oltre 80 giocatori con le riserve; 10 anni lo scacchista più piccolo, 67 il più grande. Questi i numeri della fase preliminare del Campionato Amatoriale di Scacchi Squadre “Regine d’Irpinia” svoltasi ieri a Grottaminarda nella Palestra Comunale.

L’evento a cura dell’ASD Circolo Scacchistico di Montella, Federazione di 1° e 2° livello Id FSI 4075, con il patrocino della Provincia di Avellino, del Comune di Grottaminarda e di altri comuni irpini, è unico nel suo genere non solo per il numero di partecipanti, quanto per il fatto di mettere insieme nella stessa squadra giocatori dello stesso Comune.

Avellino, Grottaminarda, Fontanarosa, Gesualdo, Bonito, Calitri, Guardia Lombardi, Andretta, Morra De Sanctis, Montella, Mercogliano, Calabritto, San Martino Valle Caudina, i comuni in gara. La squadra di Grottaminarda è composta da Simone Ciani, Ciro De Luca, Gerardo Vittorio Lanza e Giuseppe Cristiano.

A dare il benvenuto a giocatori, organizzatori e famiglie arrivate a Grottaminarda per il Campionato, il Sindaco Marcantonio Spera e buona parte dell’Amministrazione che si è spesa per rendere il più accogliente possibile la Palestra comunale.

“La valenza di una disciplina come quella degli scacchi è evidente – ha affermato il primo cittadino – aiuta a sviluppare la concentrazione e l’intelligenza matematica, quindi siamo davvero onorati di ospitare questa prima fase del Campionato e siamo a disposizione per ogni altro evento del genere. Grottaminarda aspira ad entrare in questo circuito importante e come Amministrazione cercheremo di organizzarci”.

“È bello vedere bambini così bravi in un gioco così impegnativo e strategico invece che incollati ai soliti videogiochi – aggiunge l’Assessore allo Sport Michele Spinapolice – sarebbe utile spronare i nostri ragazzi ad approcciarsi agli scacchi magari con un progetto insieme alla Scuola”.

Dunque un gioco che coniuga matematica e fantasia e dove nessun computer può eguagliare il cervello umano.

“Quando facciamo un torneo federale – spiega Marco Picariello, Consigliere del Comitato Regionale Scacchi e Responsabile giovanile dell’ASD Circolo Scacchistico di Montella – difficilmente si raggiunge questo numero di partecipanti. Ma siamo soddisfatti per questo risultato specifico sul territorio soprattutto per il fatto che siamo riusciti a far sì che si creassero squadre di paese, mettendo insieme persone che normalmente giocano individualmente e quindi creando momenti di condivisione. Il nostro Circolo fa moltissima attività giovanile, tant’è che siamo una delle tre scuole federali della Campania, anche il Circolo di Avellino si sta avviando in questa direzione; a livello federale il gioco a squadre è fondamentale perché i bambini superano il timore della sconfitta ed acquistano sicurezza”.

Per la prossima tappa del Campionato il 5 febbraio a Morra de Sanctis gli organizzatori hanno comunicato che “considerata sia la piacevole giornata trascorsa in compagnia sia l’impossibilità da parte dalla squadra di San Martino Valle Caudina a partecipare alla manifestazione, è stato concordato che accederanno alla seconda fase tutte le squadre aderenti al Campionato. Questa fase preliminare è quindi servita a definire le teste di serie e a permettere la suddivisione delle squadre nei vari gironi in base al risultato ottenuto”.